.. gedix: Le agenzie per il lavoro nel Regno Unito: come funzionano? ..

Pagine

ads

Post più popolari 8

Le agenzie per il lavoro nel Regno Unito: come funzionano?

Nel Regno Unito, in mezzo alla giungla del job hunting, tra la ricerca della position perfetta e la compilazione dell’ennessima application, puoi trovare un buon alleato nelle recruitment agencies, le agenzie per il lavoro.
Queste agenzie operano diversamente rispetto ai centri per l’impiego che si trovano in Italia e funzionano da intermediari tra gli employeese varie organizzazioni e aziende che vi si rivolgono per trovare personale. Per legge nel Regno Unito, questo tipo di agenzie non possono far pagare per i loro servizi ma, operando per conto delle aziende, addebitano i costi a queste ultime (tuttavia, alcune agenzie internazionali, che quindi non rispondono alle leggi britanniche, potrebbero richiedere un pagamento  per alcuni servizi, come la stesura o revisione del CV, la registrazione di quest’ultimo nei propri elenchi e altri servizi di career advice).
Le agenzie possono essere di vario tipo:
  • generiche ovvero, si occupano di più settori;
  • specializzate per settore o a volte , anche per tipo di esperienza lavorativa (alcune si occupano di entry-levels, altri solo di posizioni senior/manageriali).
Inoltre, possono occuparsi di:
  • lavoro temporaneo, ovvero ricercano personale per lavori a breve termine (per esempio di durata da un giorno ad un anno) in diversi settori. Questo tipo di agenzie operano da intermediari tra l’azienda e il candidato per tutta la durata del periodo lavorativo, occupandosi sia delle questioni burocratiche che della retribuzione (di solito in base delle ore effettive di lavoro, presentate settimanalmente). Le posizioni temporanee possono comunque derivare in assunzioni permanenti;
  • lavoro permanente, ovvero si occupano invece di posizioni più stabili e operano solo nella fase di reclutamento, ricercando i candidati e presentandoli all’azienda. Quando un candidato viene ingaggiato, l’agenzia cessa la propria funzione intermediaria e l’azienda si rivolge direttamente a quello che diventa il proprio employee.
E’ sempre meglio cercare le agenzie specializzate nel proprio campo di interesse/competenza, perchè hanno sicuramente un’ottima conoscenza di quel settore e possono quindi indirizzarti al meglio, sia presentando le tue applications alle aziende giuste, sia dandoti consigli pratici su come migliorarle. Internet anche in questo è una grande risorsa: quando cerchi un’agenzia, inizia con l’inserire nel motore di ricerca ‘recruitment agencies’ insieme con le parole chiave del tuo campo di interesse e dell’area in cui cerchi lavoro; ad esempio, se cerchi lavoro nel campo del marketing digitale a Londra, scrivi ‘digital marketing recruitment agencies London’.
Un altro modo per trovare l’agenzia più adatta alle tue esigenze, è quello di cercare negli elenchi delle recruitment agencies in UK che puoi trovare su:
Una volta identificate le agenzie, sul loro sito potrai trovare le indicazioni sulle modalità di registrazione, che variano: con alcune potrai farlo per telefono, con altre ti verrà richiesto di prendere un appuntamento nell’agenzia più vicina per conoscerti di persona, discutere delle tue competenze e obiettivi.
Dopo esserti registrato, l’agenzia inserirà il tuo CV nel proprio database e ti contatterà non appena sarà disponibile una posizione adatta alle tue competenze ed esigenze. Inoltre, potrai consultare le job boards dove sono pubblicate tutte le vacancies proposte da quell’ agenzia.
Nota bene:
  • le agencies, ti registreranno nei loro elenchi solo se riterranno che tu abbia le skills necessarie per il tipo di aziende/posizioni che pubblicizzano;
  • anche quando ti presenti ad una recruitment agency la prima impressione è importante: assicurati di presentarti bene tramite CV e cover letter e ricorda che il rapporto che instauri con il tuo recruiter è di tipo professionale;
  • puoi registrarti con più di un’agenzia, ma è consigliabile non registrarsi con troppe, perchè molte pubblicizzeranno le stesse posizioni e questo potrebbe risultare in duplicati di applications per le stesse positions da agenzie diverse, che suggeriscono all’employer un’immagine di una persona poco professionale e non focalizzata e che tenta qualsiasi strada (che potrebbe essere il tuo caso, soprattutto appena arrivato, ma è comunque meglio presentarsi sempre al meglio). Chiedi quindi alle agenzie di comunicarti sempre quali sono le aziende a cui presenterà la tua candidatura;
  • nella ricerca del lavoro non ti affidare soltanto alle recruitment agencies, usufruisci di tutti i mezzi a tua disposizione per cercare lavoro, dal distribuire CV al telefonare, allo scrivere direttamente alle aziende che ti interessano, all’iscriversi alle newsletter dei vari motori di ricerca. Questo perchè, nonostante le agenzie forniscano servizi professionali e rappresentino un aiuto molto valido nel tuo job hunting, essendo pagate per ogni employee fornito all’azienda, potrebbero incoraggiarti a fare domanda per posizioni a cui non sei realmente interessato, nonostante tu abbia tutte le skillsrichieste.
Le recruitment agencies si avvalgono inoltre di motori di ricerca specifici per trovare lavoro, che ti permettono di creare dei profili personali e di caricare il tuo CV, che poi verrà visualizzato ogni qualvolta le agenzie ricercheranno candidati con le competenze presenti in quel CV. Se i recruiters riterranno il tuo profilo adatto alle positions per cui cercano candidati, ti contatteranno.
Qui di seguito una lista dei motori di ricerca più popolari: