trading

La Gran Bretagna ha bisogno di lavoratori.. Una grave carenza di manodopera mette il mercato del lavoro nella peggiore crisi degli ultimi decenni

Home page

 LONDRA - L'economia britannica vive uno stato di grave carenza di manodopera, cui il Paese non assisteva da decenni, che ha portato alla penuria di alcune derrate alimentari, alla chiusura di alcuni negozi e alla riduzione della capacità ricettiva di molti alberghi a causa della mancanza di manodopera adeguata.

La Gran Bretagna ha bisogno di lavoratori


Da metà luglio, che ha coinciso con la riapertura del Paese e il significativo allentamento delle restrizioni di quarantena, il mercato è apparso soffrire di una carenza di manodopera, descritta come "manodopera scarsamente qualificata" che lavora nelle costruzioni, nei siti turistici e alla guida di camion.


Finora il governo britannico non ha trovato una soluzione a questo raro fenomeno, che rischia di far lievitare i prezzi, e di perdere molti materiali dal mercato entro Natale, occasione che vede nel Paese una "esplosione" di consumi senza precedenti.


che cosa sta succedendo?

Secondo la British Employment Confederation, i disoccupati in Gran Bretagna stanno affrontando la peggiore crisi di carenza di manodopera dal 1990. Secondo la stessa fonte, il numero di lavoratori disponibili sul mercato è diminuito al ritmo più rapido dal 1997

Il mercato del lavoro in Gran Bretagna sta affrontando uno stato di pressione senza precedenti, poiché un sondaggio condotto dalla Camera di commercio britannica ha mostrato che il 70% delle aziende commerciali britanniche ha difficoltà a trovare lavoratori negli ultimi tre mesi, soprattutto nel settore dei lavori pubblici , camionisti e lavoratori di alberghi e ristoranti. .


Questo sta accadendo in un momento in cui più di 1,3 milioni di lavoratori hanno lasciato la Gran Bretagna in un anno, a causa dell'epidemia di Corona e della Brexit, che ha creato un enorme vuoto nel mercato.


Secondo l'Agenzia nazionale di statistica, il numero di posti di lavoro disponibili sul mercato nel mese di luglio ha raggiunto circa un milione, un numero record che non si registrava da anni.


Tra i settori che stanno vivendo una vera crisi c'è il settore dei trasporti commerciali, poiché il mercato del lavoro in questo settore ha bisogno di più di 100.000 camionisti. Secondo alcune stime, questo numero avrà bisogno di più di 18 mesi per essere raggiunto, il che ha fatto salire alle stelle gli stipendi dei conducenti dei principali camion commerciali, a volte raggiungendo i 10.000 dollari al mese.



Lo stesso vale per il settore della macelleria: secondo le stime della National Butchery Association, i proprietari di bestiame saranno costretti a bruciare o uccidere 100.000 capi di bestiame perché non c'è nessuno da macellare, scuoiare e tagliare.


La Society of British Industry non si aspetta una soluzione a breve a questa crisi, ma piuttosto ha dato una previsione pessimistica dicendo che questa crisi continuerà per almeno due anni, se il governo non prenderà alcuna misura per superare questo problema.


Quali sono le ragioni?

Gli esperti spiegano il fenomeno della carenza di manodopera in Gran Bretagna, nonostante le difficili condizioni che sta attraversando il mondo a causa dell'epidemia, con quella che chiamano “apertura rapida”, e con questo intendono che subito dopo la decisione del governo di aprire il Paese a metà -Luglio, la domanda è aumentata e i consumi sono aumentati, ma d'altra parte ci sono Più di 1,3 milioni di lavoratori hanno lasciato il paese e non sono tornati, oltre a 1,2 milioni di lavoratori che ancora beneficiano del programma di sostegno del governo (lo Stato paga l'80% di salario per conto del datore di lavoro a condizione che il lavoratore non venga licenziato) fino alla fine di questo settembre, il che significa che attualmente circa 2,5 milioni di lavoratori sono fuori mercato.


Il secondo fattore è la Brexit, che ha spinto i lavoratori europei che prima svolgevano professioni “poco qualificate” a lasciare il Paese, e molti di loro non possono più rientrare perché hanno bisogno di un visto per entrare nel Paese per poter lavoro, in particolare i camionisti.


Tuttavia, sembra che la performance del mercato del lavoro britannico sia buona, in quanto il tasso di disoccupazione è attualmente al 4,8% e la banca centrale prevede che salirà al 5,5% con la fine del programma governativo a sostegno dell'occupazione entro la fine del Settembre, che è un numero molto migliore rispetto alle precedenti aspettative della banca centrale che affermava che il tasso di disoccupazione potrebbe raggiungere il 12% a causa dell'epidemia.


prezzo fiamme

Il governo britannico sta affrontando una forte pressione per trovare una soluzione a questa crisi, che finirà nelle tasche del consumatore, perché i salari dei lavoratori - nei settori che soffrono di penuria - sono aumentati in media tra l'8 e il 10%, che significa prezzi più alti e inflazione più alta.


Secondo alcune previsioni, i prezzi dei generi alimentari saliranno del 5% entro la caduta, con l'aspettativa di una carenza o assenza di alcuni articoli molto richiesti nel periodo natalizio.


Ad esempio, i prezzi dei pomodori sono raddoppiati nell'arco di un anno, mentre i prezzi degli oli vegetali hanno registrato il tasso di aumento più alto da oltre 30 anni.



Commercianti e produttori britannici stanno facendo pressioni sul governo per rilasciare quello che hanno chiamato un "visto per il recupero della corona", che consente ai lavoratori europei di tornare nel mercato britannico senza essere fermati alla frontiera o ottenere un visto di lavoro, al fine di superare la carenza.


D'altra parte, il governo britannico calcola che questi posti di lavoro disponibili possono andare ai britannici che stanno attualmente beneficiando del programma di sostegno al lavoro e, se tornano sul mercato del lavoro, copriranno tutta questa carenza; Pertanto, il tasso di disoccupazione sarà controllato. Ma i critici affermano che il mercato non tollererà ulteriori interruzioni della catena di produzione.


Fonte: Al Jazeera

Reactions:
La Gran Bretagna ha bisogno di lavoratori.. Una grave carenza di manodopera mette il mercato del lavoro nella peggiore crisi degli ultimi decenni
fiera uccelli

Commenti

Non ci sono commenti
Posta un commento
    google-playkhamsatmostaqltradent