Translate

Ecco quanto è alto il reddito medio in Germania

 I dipendenti tedeschi guadagnano in media 47.700 euro lordi. Gli assistenti di vendita possono solo sognare questo stipendio. Anche i dipendenti di altre professioni di rilevanza sistemica, come badanti o operatori per l'infanzia e per i giovani, alla fine del mese hanno molti meno soldi sul conto.


Allora come si compone questa somma? E cosa si intende esattamente per reddito medio? E quale modo migliore per misurare il reddito mediano? Puoi leggere tutte le domande e le risposte importanti sul tema del reddito medio qui.


Prima di tutto: il reddito medio dei dipendenti in Germania varia notevolmente, a seconda del settore, della regione e del genere.

Ecco quanto è alto il reddito medio in Germania


Qual è il reddito medio?

Il reddito medio è il valore medio dei salari lordi di tutti i dipendenti assicurati in pensione in Germania. Il livello del reddito medio viene rilevato annualmente dall'Ufficio federale di statistica e determinato e pubblicato dal governo federale con il consenso del Consiglio federale.

Ma attenzione: i dati dell'Ufficio federale di statistica indicano il reddito lordo medio di tutti i dipendenti a tempo pieno in Germania, ovvero la cosiddetta media aritmetica. Tuttavia, la mediana sarebbe più significativa.


La mediana, nota anche come valore centrale, è il valore misurato che si trova esattamente al centro di tutti i dati individuali se i valori misurati sono stati ordinati in base alle dimensioni.


Con questo metodo, valori anomali come gli stipendi dei lavoratori dipendenti non avrebbero alcun impatto sulla media. La media aritmetica, invece, mostra quanto guadagnano tutti insieme e lo divide per il numero dei dipendenti. Statisticamente parlando, uno stipendio da un milione di dollari compensa molti stipendi bassi.


Qual è stato il reddito medio nel 2020?

Nel 2020, il reddito lordo medio in Germania è stato di 47.700 euro. Di conseguenza, il reddito è diminuito in media di 300 euro durante l'anno Corona. Il valore attuale corrisponde ad uno stipendio mensile lordo di 3975 euro per una posizione a tempo pieno. Per una persona con classe fiscale I nel Baden-Württemberg, questo si traduce in 2526,26 euro netti.

I dati provengono dall'indagine annuale dell'Ufficio federale di statistica. I pagamenti speciali, ad esempio sotto forma di ferie, bonus natalizi o bonus, non vengono presi in considerazione qui. L'industria ha un'influenza sul reddito medio Un confronto tra le industrie mostra differenze di reddito particolarmente grandi. Secondo l'Ufficio federale di statistica, i dipendenti dei settori "Servizi finanziari e assicurativi" e "Informazione e comunicazione" hanno guadagnato di più nel 2020. Qui i dipendenti hanno ricevuto una media tra 5248 e 5602 euro lordi al mese. Lavoratori dell'ospitalità con il reddito più basso. Hai un guadagno medio lordo di 1.893 euro al mese.


RangBrancheBruttoeinkommen pro Monat 2020
1.Finanz- und Versicherungsdienstleistungen5602 Euro
2.Information und Kommunikation5248 Euro
3.Energieversorgung5218 Euro
4.Freiberufliche, wissenschaftliche und technische Dienstleistungen4933 Euro
5.Erziehung und Unterricht4650 Euro
6.Grundstücks- und Wohnungswesen4271 Euro
7.Verarbeitendes Gewerbe4271 Euro
8.Öffentliche Verwaltung, Verteidigung und Sozialversicherung4091 Euro
9.Bergbau und Gewinnung von Steinen und Erden4083 Euro
10Produzierendes Gewerbe4062 Euro
11.Dienstleistungen (insgesamt)4033 Euro
12.Kunst und Erholung3871 Euro
13.Sonstigen Dienstleistungen3871 Euro
14.Handel3735 Euro
15Wasserversorgung3617 Euro
16.Baugewerbe3540 Euro
17.Verkehr und Lagerei3164 Euro
18.Gastgewerbe1893 Euro
In che modo il genere influisce sul reddito mediano?
Un altro fattore che influenza il reddito è il genere. Anche le donne hanno ricevuto meno soldi degli uomini per lo stesso lavoro nel 2020. Secondo il portale di statistiche online Statista, il reddito lordo medio degli uomini che lavorano a tempo pieno nel 2020 è stato di 22,78 euro l'ora. Per le donne a tempo pieno, invece, si trattava di soli 18,62 euro. Questo divario salariale è noto come divario retributivo di genere.

Qual è il divario retributivo di genere?

Il divario retributivo di genere è la differenza tra la retribuzione oraria lorda media delle donne rispetto alla retribuzione degli uomini. Nel 2020, le donne hanno ricevuto circa il 18% in meno di denaro rispetto ai loro colleghi maschi. Le differenze nella Germania occidentale e Berlino al 20 percento erano significativamente più alte che nell'est al 6 percento. Questa percentuale è rimasta pressoché costante dal 2002. Il governo federale si è posto l'obiettivo di ridurre il divario retributivo al dieci per cento entro il 2030.

Perché le donne guadagnano meno degli uomini? Le ragioni della grande differenza nei guadagni mediani tra donne e uomini sono facili da spiegare. I livelli salariali delle industrie sono un fattore importante. Nei settori dominati dagli uomini come i servizi finanziari, l'informatica e l'industria, gli stipendi sono in media elevati. In settori come l'assistenza e il lavoro sociale, dove lavorano principalmente le donne, gli stipendi sono bassi. Ma anche se si tiene conto delle differenze di settore e si confrontano solo i salari lordi tra, ad esempio, ingegneri con la stessa esperienza professionale e la stessa posizione dirigenziale, esiste ancora un divario salariale di almeno il 6%. "Questo numero riflette la discriminazione contro le donne", spiega Malte Lübker, esperta di strutture salariali presso l'Istituto per le scienze economiche e sociali (WSI) della Fondazione Hans Böckler. Reddito medio nei singoli Länder a confronto Oltre al settore e al genere, il reddito medio dipende anche dallo Stato federale in cui le persone sono occupate. Secondo l'Ufficio federale di statistica, i dipendenti a tempo pieno ad Amburgo guadagnano di più a livello nazionale con una media di 4966 euro lordi al mese. Seguono Assia e Baviera al secondo e terzo posto. Il Meclemburgo-Pomerania occidentale è il fanalino di coda. Lì, i dipendenti a tempo pieno guadagnano il minimo a 3379 euro lordi al mese.

Ciò che colpisce in modo particolare: anche dopo trent'anni di riunificazione, la differenza di reddito tra la Germania occidentale e quella orientale è chiaramente visibile. I vecchi stati federali occupano i posti da uno a undici. Gli ex Länder della DDR sono in fondo al confronto salariale. La capitale Berlino è un'eccezione. Con un salario medio di 4502 euro, è davanti a Nord Reno-Westfalia e Brema. Reddito mensile lordo 2020 in tutti i 16 stati federali a colpo d'occhio

 2020
1.Hamburg4966 Euro
2.Hessen4835 Euro
3.Bayern4652 Euro
4.Baden-Württemberg4646 Euro
5.Berlin4502 Euro
6.Nordrhein-Westfalen4429 Euro
7.Bremen4422 Euro
8.Rheinland-Pfalz4186 Euro
9.Niedersachsen4135 Euro
10.Schleswig-Holstein3963 Euro
11.Saarland3959 Euro
12.Brandenburg3575 Euro
13.Sachsen3561 Euro
14.Sachsen-Anhalt3539 Euro
15.Thüringen3401 Euro
16.Mecklenburg-Vorpommern3379 Euro

Reddito netto medio - Germania rispetto ad altri paesi dell'UE Dove sono i dipendenti tedeschi nella media dell'UE? Lo dimostra l'attuale studio “GfK Purchasing Power Europe 2020”, in cui è stato utilizzato il reddito netto medio. Il fattore decisivo qui è il potere d'acquisto pro capite di 42 paesi europei.

Con una media di 22.388 euro netti, la Germania è all'ottavo posto. Secondo lo studio, i dipendenti del Liechtenstein guadagnano di più con un reddito netto di 64.240 euro. La Svizzera è al secondo posto con 41.998 euro, seguita dal Lussemburgo. Lì, i dipendenti a tempo pieno ricevono uno stipendio netto medio di 34.119 euro. Più in basso nella classifica, la Polonia è al 28° posto: nel 2020 un dipendente medio aveva 7143 euro netti all'anno. L'Ucraina è l'ultima con 1703 euro netti all'anno. Il paese dell'Europa orientale è quindi molto al di sotto del potere d'acquisto medio pro capite dell'Europa. Si tratta di una media di 13.894 euro. Pertanto, sebbene 16 paesi siano al di sopra della media europea, anche le persone in 26 paesi europei hanno redditi inferiori alla media. In totale, gli europei avevano a disposizione circa 9,5 trilioni di euro per il 2020. Ciò significa che il potere d'acquisto pro capite nel 2020 è diminuito di quasi il 5,3% rispetto all'anno precedente. La ragione principale di ciò è la diffusione del coronavirus e la crisi economica che ne è seguita. Ciò significa che ogni residente in Europa aveva a disposizione una media di 773 euro in meno rispetto al 2019. Come già accennato, la media è solo indicativa. Come per il reddito medio, la mediana sarebbe più significativa. Potere d'acquisto pro capite di 42 paesi europei nel 2020 nella tabella

1.Liechtenstein64.240 Euro
2.Schweiz41.998 Euro
3.Luxemburg34.119 Euro
4.Island28.155 Euro
5.Norwegen25.699 Euro
6.Dänemark25.176 Euro
7.Österreich23.585 Euro
8.Deutschland22.388 Euro
9.Irland21.030 Euro
10.Schweden20.882 Euro
...  
16.Italien16.439 Euro
 Europa gesamt13.894 Euro
17.Spanien13.613 Euro
...  
28.Polen7143 Euro
...  
42.Ukraine1703 Euro

google-playkhamsatmostaqltradent