Mani amputate e gogna per i ladri, nell’Afghanistan dei talebani tornano le punizioni in piazza

Già da giorni i combattenti talebani hanno ripreso a praticare punizione che usavano comunemente in passato deridendo e umiliando i presunti ladri in pubblico ma ora la pratica diventerà sistematica prevedendo, nei casi ritenuti più gravi, l’amputazione delle mani e dei piedi. A confermarlo senza alcuna remora è Nooruddin Turabi, uno dei fondatori dei talebani e responsabile dell'applicazione della legge islamica nel Paese.Continua a leggere

from Ultime Notizie - : Fanpage https://ift.tt/3i2G7HE
via fanpage
Reactions:
author-img
news trading hosting

Commenti

google-playkhamsatmostaqltradent