Pechino dichiara illegali le transazioni "cripto". Obiettivo: evitare fuga di capitali

Home page

 Evergrande affonda, lasciando gli investitori ad aspettare di ricevere 83,5 milioni di dollari, ma Pechino sembra non curarsene. O forse no, perché la People's Bank of China (Pboc) ha annunciato ieri che tutte le transazioni e le attività legate alle criptovalute sono illegali e potrebbero avere uno scopo ben preciso: impedire un grande deflusso di capitali attraverso i canali di moneta elettronica. Fuga innescata dal crollo di un colosso immobiliare e dal timore di un suo impatto sull'intera economia. Dato che Tether Coin è uno dei mezzi preferiti dai residenti cinesi per riciclare denaro per un valore superiore a 1.000 miliardi di dollari all'estero, le preoccupazioni di Long non sembrano essere infondate.

https://www.ilgiornale.it/news/economia/crac-evergrande-cina-blocca-i-bitcoin-1977562.html


Reactions:
author-img
news trading hosting

Commenti

google-playkhamsatmostaqltradent