Per la Corte di Strasburgo la Russia è responsabile dell'assassinio dell'ex spia Litvinenko

La Corte europea dei diritti umani di Strasburgo ha stabilito che la Russia è responsabile dell'assassinio dell'ex spia Aleksander Litvinenko, avvenuto per avvelenamento nel 2006 nel Regno Unito. La sentenza diventerà definitiva solo tra 3 mesi se le parti non chiederanno e otterranno un secondo esame. Mosca dovrà versare 100mila euro per danni morali alla moglie di Litvinenko e altri 22mila e 500 per le spese legali.Continua a leggere

from Ultime Notizie - : Fanpage https://ift.tt/3Cy0h44
via fanpage
google-playkhamsatmostaqltradent