trading

Scioccato il mondo .. Incontra la bionda americana #FrancesHaugen, uno "scandalo leaker" Facebook

Home page

 Scioccato il mondo .. Incontra la bionda americana Frances Haugen, uno "scandalo leaker" Facebook

Haugen ha lavorato come direttore dei contenuti di Facebook ed è stata assunta per proteggere dalle interferenze nelle recenti elezioni statunitensi prima di annunciare le sue dimissioni lo scorso maggio.



L'ex dipendente di Facebook e informatore Frances Haugen testimonia durante un'audizione intitolata "Protezione dei bambini online: testimonianza di un informatore di Facebook" a Washington



Haugen ha raccolto migliaia di documenti che ha inviato al Wall Street Journal settimane fa, in cui ha rivelato che Facebook e le sue altre applicazioni, come Instagram, hanno molti difetti che causano ingenti danni, soprattutto ai bambini.


.


Il Wall Street Journal ha dedicato una serie di episodi in gran parte basati su questi documenti, nonché interviste con dipendenti attuali ed ex dell'azienda, mostrando come l'azienda offrisse un trattamento speciale alle élite artistiche, sportive e culturali e come Facebook consentisse a bande, rivenditori e trafficanti di esseri umani per sfruttare apertamente le applicazioni dell'azienda.




Haugen si è dimessa da Facebook lo scorso maggio dopo aver trascorso quasi due anni con esso, e afferma di essere frustrata da quella che vedeva come la mancanza di apertura di Facebook alla possibilità che le sue piattaforme venissero danneggiate e la sua riluttanza ad affrontare i suoi difetti e difetti.


Ha indicato di ritenere che Facebook anteponga l'obiettivo della crescita e del profitto finanziario all'interesse e alla sicurezza degli utenti delle sue applicazioni, il che le ha fatto ignorare i risultati della propria ricerca sugli effetti negativi delle sue applicazioni.


Chi è Haugen?

Haugen, 37 anni, si descrive sul suo sito web come un "avvocato della censura pubblica sui social media".



Nata e cresciuta in Iowa, figlia di padre e madre medico che ha lasciato la carriera accademica per diventare sacerdote di cappella.


Ha conseguito una laurea in Ingegneria Elettrica e Informatica presso l'Olin College, quindi un Master in Business Administration presso la prestigiosa Università di Harvard.


Haugen ha fatto trapelare alcune settimane fa documenti sulle politiche di Facebook pubblicati dall'americano (francese) Wall Street Journal.

In precedenza, ha lavorato per diverse aziende rispettabili come Google e Pinterest, specializzandosi nella progettazione di algoritmi e altri strumenti che determinano quali contenuti offrire agli utenti.


Haugen ha presentato le sue accuse a Facebook e ha invitato il Congresso ad adottare regolamenti più severi per preservare la sicurezza dei bambini e allo stesso tempo la vitalità e la credibilità della democrazia americana.


Responsabilità di Facebook

Haugen ha lavorato come content manager ed è stato assunto da Facebook per proteggersi dalle interferenze nelle recenti elezioni.


Ha iniziato la sua carriera nel giugno 2019 e ha fatto parte del team di Integrità civica di quasi duecento persone, che si è concentrato su questioni relative alle elezioni in tutto il mondo. Nonostante sia una piccola unità dello sforzo disciplinare complessivo di Facebook, il team è diventato un attore centrale che indaga su come l'app di Facebook diffonde bugie politiche, alimenta la violenza e viene utilizzata in modo improprio da governi ostili.


Perché ha espresso le sue preoccupazioni?

Haugen afferma che Facebook sembrava non voler accettare iniziative per migliorare la sicurezza pubblica se ciò rendesse difficile attrarre e motivare più utenti, scoraggiando se stesso e altri colleghi.



Ha ritenuto che l'amministrazione di Facebook avesse sottovalutato l'importanza del Civil Integrity Team e il suo ruolo nel controllo delle violazioni e che il team soffrisse di una significativa carenza di personale.


La sua squadra è stata sciolta alla fine del 2020 dopo la fine della stagione elettorale e i membri sono stati distribuiti ad altri dipartimenti all'interno del Dipartimento per l'integrità pubblica.


L'ex dipendente di Facebook e informatore Frances Haugen testimonia durante un'audizione intitolata "Protezione dei bambini online: testimonianza di un informatore di Facebook" a Washington

Verso la fine del suo incarico in Facebook, Haugen ha affermato di essere arrivata a credere che le persone al di fuori dell'azienda, inclusi legislatori, politici e attivisti, dovrebbero sapere cosa aveva scoperto.


Haugen ha detto che il suo pensiero sui social media è cambiato dopo aver perso un amico. "Una cosa è studiare la disinformazione, un'altra è perderci qualcuno", ha aggiunto.


In che modo le informazioni che hai scoperto differiscono dalle critiche precedenti?

Facebook è sotto tiro da anni, soprattutto dopo che i funzionari dell'intelligence statunitense l'hanno accusata di usare la Russia per interferire nelle elezioni presidenziali statunitensi del 2016.



I documenti forniscono il quadro più chiaro finora della conoscenza di Facebook della portata, della profondità e della complessità dei suoi problemi interni e della serietà dello sfruttamento delle sue applicazioni.


Negli ultimi anni, gli attacchi a Facebook sono stati ripetuti più e più volte, e molti si sono espressi e i documenti hanno mostrato gli effetti negativi della piattaforma, nonostante diverse udienze del Congresso e impegni provenienti da Facebook che non sono stati corretti.


La legge protegge Haugen dalle ritorsioni?

Martedì, il mondo ha concentrato la sua attenzione sulla testimonianza di Haugen al Congresso dopo che si è rivelata un informatore di Facebook.



Haugen ha raccolto migliaia di documenti di Facebook e li ha forniti ai media e alle agenzie governative.


L'ex dipendente, che ha raccolto documenti che hanno costituito la base di una serie di file Facebook pubblicati dal Wall Street Journal, affronta una situazione legale privata in cui parla delle pratiche di Facebook, del suo ex posto di lavoro, degli avvocati specializzati in leggi whistleblower detto.


riproduci video


Haugen ha detto che ha deciso di pubblicizzare le sue affermazioni per spingere per il cambiamento su Facebook.


Ha aggiunto che lavorava su Facebook sperando di aiutarlo a correggere le sue debolezze. In definitiva, ha affermato di ritenere che l'azienda metta la crescita e il coinvolgimento degli utenti prima dell'interesse, della sicurezza e delle conseguenze della diffusione della disinformazione, degli effetti negativi sugli adolescenti e di altri problemi.


Un rappresentante di Facebook ha dichiarato in una lettera al Senato che la società non si vendicherà contro gli informatori per aver parlato al Congresso, ma non ha indicato come la società avrebbe risposto alle accuse di Haugen come affermato nella sua testimonianza al Congresso o attraverso le sue conversazioni con la stampa.


Che tipo di protezione legale è disponibile per i whistleblower?

Gli avvocati affermano che Haugen ha cercato la protezione degli informatori dalla Securities and Exchange Commission, che l'aiuterebbe a proteggersi da azioni legali da parte di Facebook.



Ai dipendenti e agli ex informatori vengono offerte sostanziali tutele legali per portare informazioni ai media, alle forze dell'ordine e al Congresso.


Gli avvocati affermano che non è del tutto chiaro se le protezioni dal giusto processo o altre forme di ritorsione per aver parlato al Congresso si applichino agli ex dipendenti e Haugen si è dimesso da Facebook a maggio.


Zuckerberg ha perso 7 miliardi di dollari a causa dell'improvvisa interruzione di Facebook e Instagram (Al Jazeera)

Gli avvocati che rappresentano l'informatore hanno affermato che potrebbe esserci una maggiore esposizione legale a coloro che esprimono le loro preoccupazioni, piuttosto che rimanere anonimi al di fuori dei loro contatti con le autorità di regolamentazione.


Gregory Keating, l'avvocato difensore dell'informatore, ha affermato che gli informatori potrebbero affrontare maggiori rischi e azioni legali quando divulgano informazioni alla stampa.


Quali sono le potenziali rivendicazioni legali di Facebook contro Haugen?

Le aziende a volte cercano azioni legali contro gli informatori per presunta violazione degli accordi di non divulgazione. In base a tali accordi, i dipendenti di solito accettano di restituire o distruggere i documenti di Facebook entro un breve periodo di tempo dopo aver lasciato l'azienda e di non condividere informazioni riservate o aziendali con persone esterne all'azienda.


Tradizionalmente, le aziende possono citare in giudizio gli ex dipendenti che violano gli accordi di non divulgazione per violazione del contratto e sono sottoposte a pressioni per costringerli a restituire i soldi guadagnati prima della cessazione, a rinunciare alle azioni ricevute oa pagare altri compensi.


L'avvocato John Ty, fondatore del gruppo no-profit Whistleblower Aid, e l'avvocato di Haugen ritengono che l'accordo di riservatezza del suo cliente con Facebook vieti la condivisione di informazioni private, ma ne consenta la divulgazione a organismi ufficiali, come la Securities and Exchange Commission, il Congresso e autorità di contrasto.


Tai ha detto che lui e Haugen erano preoccupati che Facebook avrebbe intentato azioni legali contro il suo cliente. Ha aggiunto che qualsiasi affermazione del genere sarebbe frivola e sarebbe considerata una ritorsione ai sensi di varie leggi federali e statali: "Speriamo che Facebook non faccia cose del genere", ha detto.


Sono previste ricompense per la presentazione di reclami da parte di un informatore?

Gli informatori che presentano reclami che la SEC cerca di perseguire con successo hanno diritto al 10-30% dell'importo totale delle multe riscosse contro la società se superano $ 1 milione.



Affinché un informatore possa beneficiare di una taglia, Jason Zuckerman, un avvocato che rappresenta l'informatore presso uno studio legale di Washington, ha affermato che deve dimostrare che le informazioni sono autentiche e che il reato segnalato avrà un impatto materiale significativo.


Tuttavia, ci sono rischi per gli informatori, in particolare per i clienti le cui identità diventano pubbliche. La maggior parte dei clienti vuole rimanere anonima, è preoccupata per la propria carriera e per le implicazioni finanziarie.


Qual è la probabilità che Facebook agisca contro Haugen?

L'alto funzionario di Facebook, Antigone Davis, ha dichiarato al Senato la scorsa settimana che la sua azienda non avrebbe reagito contro la persona che ha fornito ai senatori ricerche interne sulla società, ma non si è impegnata a intraprendere ulteriori azioni.



Facebook potrebbe sentirsi sotto pressione per agire per dissuadere i potenziali dipendenti dal pubblicare pubblicamente e divulgare gli affari interni dell'azienda.


Ma Facebook deve anche calcolare il costo per perseguire un informatore di alto profilo come Haugen.


Gli avvocati dell'informatore hanno affermato che era improbabile che Facebook volesse entrare in una lotta importante con Haugen e che questa era la migliore protezione di Haugen, specialmente dopo che i membri del Congresso e altri l'hanno elogiata per aver evidenziato così tante informazioni importanti.


Fonte: Al Jazeera

Reactions:
 Scioccato il mondo .. Incontra la bionda americana #FrancesHaugen, uno "scandalo leaker" Facebook
fiera uccelli

Commenti

Non ci sono commenti
Posta un commento
    google-playkhamsatmostaqltradent