Dovresti accettare un'offerta di lavoro che non è perfetta ora?

Ci vuole un bel po' di tempo e fatica per trovare un lavoro, soprattutto se si prende in considerazione la quantità di tempo speso lavorando allo sviluppo di un curriculum, cercando nelle bacheche di lavoro online, compilando le domande online e passando attraverso il processo di colloquio - spesso interviste con più reclutatori e responsabili delle assunzioni. Cosa succede dopo che hai passato tutto quel tempo e hai scoperto che il lavoro che hai iniziato non è quello che avevi sperato che fosse o non quello che è stato pubblicizzato? Forse hai la possibilità di smettere semplicemente non appena inizi, o hai opzioni limitate a disposizione e devi rimanere con questo lavoro fino a quando non riesci a trovare un sostituto - e questo significa dover ripetere l'intero processo da capo.





Come allenatore di carriera ed educatore, ho scoperto che di solito ci sono due spiegazioni. Il primo riguarda una situazione in cui la persona è alla ricerca di un lavoro ed è sinceramente sorpresa di scoprire che il lavoro effettivo non assomiglia a quello per cui ha fatto domanda e accettato. Ciò è spesso dovuto al fatto che non si effettuano ricerche adeguate mentre si persegue un lavoro e/o non si fanno le domande giuste durante il processo di colloquio. La seconda spiegazione implica che una persona accetti un lavoro che sa non essere una buona partita e spera che diventi qualcos'altro nel tempo. Ad esempio, hanno più esperienza di quella richiesta dal lavoro, ma il datore di lavoro li abbina solo a una posizione di livello iniziale. O forse la persona accetta una posizione di livello base, che richiede meno qualifiche di quelle che possiede, sperando di avanzare rapidamente all'interno dell'azienda.


Indipendentemente dal motivo per cui qualcuno si trova ora in una posizione che non sperava o non desiderava, può diventare estremamente frustrante aspettare e sperare che il lavoro alla fine migliori attraverso l'avanzamento all'interno dell'azienda. Questo è il motivo per cui ho sempre consigliato a una persona di accettare un'offerta di lavoro solo se è disposta a svolgere le attività lavorative esattamente come richiesto ora e non per la speranza che qualcosa cambi nel prossimo futuro, o per la convinzione di poter avanzare oltre questa posizione attuale in qualunque momento presto. Come mai? Perché non c'è alcuna garanzia che un nuovo datore di lavoro manterrà la stessa opinione o sarà disposto a fare un cambiamento immediato. L'unico aspetto della tua carriera che puoi controllare sono le azioni che intraprendi e per prendere le decisioni migliori hai bisogno di uno scopo e di un piano chiaramente definiti.


Il ruolo delle aspettative e delle percezioni


Le condizioni economiche hanno reso difficile e/o altamente competitivo trovare un lavoro in molti settori. Ciò significa che ottenere un colloquio può essere estremamente difficile e un nuovo lavoro ancora più difficile da trovare. È comprensibile quando qualcuno ha faticato per un po' di tempo a trovare una nuova posizione per accettare un lavoro anche quando non è desiderabile. Ma iniziare un nuovo lavoro in quelle circostanze significa che alla fine la realtà si farà sentire e ti sentirai felice per un breve periodo, bloccato e bloccato in un lavoro che non vuoi, o sarai sorpreso e scoprirai che la situazione alla fine migliora. Non importa quale possa essere il risultato effettivo, accettare un lavoro per qualsiasi motivo diverso dal trovare una buona corrispondenza per la tua carriera richiede di esaminare sia le tue aspettative prima di accettare l'offerta di lavoro sia le tue percezioni dopo aver iniziato.




Durante la ricerca di un lavoro è necessario stabilire una serie chiara di aspettative. Determina cosa ti aspetti da un lavoro, che include il minimo che sei disposto ad accettare in termini di responsabilità, stipendio e altri benefici o vantaggi. Anche le aspettative che imposti dovrebbero essere realistiche, e questo significa che non ti aspetti che un lavoro porti a qualcosa di più in quanto non ci sono mai garanzie. Potresti voler prendere in considerazione ciò che un potenziale datore di lavoro si aspetta. Quando un datore di lavoro assume qualcuno, indipendentemente dal motivo, ci si aspetta che il nuovo dipendente accetti la posizione e sia disposto a svolgere i compiti richiesti. I datori di lavoro raramente assumono qualcuno con l'aspettativa che verrà rapidamente spostato da quella posizione. Anche se potresti aspettarti qualcosa di più da un nuovo lavoro, se le tue aspettative non sono in linea con quelle del tuo datore di lavoro, potresti ritrovarti con un inizio difficile. Questo porta anche a percezioni. Se un nuovo datore di lavoro percepisce che stai iniziando con l'atteggiamento di aspettarti di più, potresti essere considerato una minaccia o peggio all'inizio.




Stabilire uno scopo di carriera


Ogni volta che accetti un'offerta di lavoro c'è solo una certezza su cui puoi contare e cioè una posizione si è resa disponibile per le mansioni lav orative elencate in un annuncio di lavoro e/o descritte durante il colloquio di lavoro. Il datore di lavoro ha abbinato il tuo background e le tue competenze a questa posizione, indipendentemente dal fatto che abbia riconosciuto il tuo potenziale attuale e futuro, o c'era la speranza che avresti accettato il lavoro perché detiene un vantaggio di mercato. Alcuni datori di lavoro potrebbero considerare la tua accettazione di un lavoro come un indicatore che ne hai bisogno e hanno poco potere contrattuale.


Se il motivo per cui ti è stato offerto il lavoro era giusto o sbagliato, accettare e iniziare il lavoro significa che ora devi completare le attività richieste. Potresti non sapere mai il motivo esatto per cui ti è stato offerto il lavoro e l'unico modo per evitare di trovarti in una situazione in cui non vorresti trovarti è stabilire uno scopo di carriera e avere un piano di ricerca di lavoro ben definito in atto. Le seguenti strategie ti aiuteranno a sviluppare il tuo scopo e il tuo piano di carriera.


Stabilisci obiettivi di carriera: questo è il primo passo necessario per sviluppare il controllo della tua carriera. Puoi avere obiettivi a lungo termine che guidano le decisioni che dovrai prendere in merito allo sviluppo professionale e ti aiuteranno a considerare quali competenze hai bisogno e i lavori che ti aiuteranno a crescere sia personalmente che professionalmente. Gli obiettivi a breve termine possono fungere da punti di controllo lungo il percorso per garantire che la tua carriera sia sulla buona strada. Il motivo per cui hai bisogno di obiettivi è aiutarti a stabilire uno scopo specifico per la progressione continua della tua carriera. Quindi, mentre esamini le offerte di lavoro, puoi decidere se è in linea con il tuo scopo e ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi, sia a breve che a lungo termine.




Stabilisci le tue priorità: potresti avere più di obiettivi di carriera da considerare quando cerchi un lavoro. Ad esempio, potresti avere urgenti considerazioni finanziarie se hai recentemente perso il lavoro o il tuo lavoro potrebbe finire presto. Oppure potresti aver accettato un lavoro e un taglio di stipendio di recente, e ora devi trovare qualcos'altro per recuperare il reddito perso. Al contrario, se non hai un bisogno urgente in questo momento, dovresti comunque dare la priorità ai tuoi obiettivi stabilendo quale obiettivo o obiettivi sono i più importanti.


Stabilisci una linea temporale: i tuoi obiettivi stabiliscono cosa vuoi fare con la tua carriera e come puoi svilupparla attraverso passaggi incrementali. Le tue priorità determinano l'immediatezza dei tuoi obiettivi. Ad esempio, un obiettivo e una priorità assoluta potrebbe essere trovare immediatamente un lavoro. Questo dovrebbe diventare il tuo obiettivo principale e incluso nel tuo piano di gestione del tempo settimanale. Puoi quindi pianificare il tempo ogni giorno per completare un'attività specifica o qualcosa correlato alle tue priorità e ai tuoi obiettivi.




Stabilisci il piano A e il piano B: ti consiglio di avere sempre un piano e un piano di riserva. Ad esempio, potresti accettare un lavoro per necessità, sapendo che non è adatto ai tuoi obiettivi di carriera a lungo termine. Invece di accettare il lavoro e risentirci o arrabbiarti, il tuo piano di riserva potrebbe comportare la continuazione del processo di ricerca del lavoro. Se non disponi di un piano di riserva e scopri che un lavoro non funziona e ti senti frustrato per la situazione, alla fine potrebbe avere un impatto negativo sulle tue prestazioni.

Stabilisci uno scopo di carriera quando hai una serie di obiettivi, stabilisci le priorità per quegli obiettivi, crei una sequenza temporale per il completamento delle priorità principali e sviluppi un piano di lavoro proattivo. Avere uno scopo significa avere il controllo della tua carriera, anche quando devi prendere decisioni per necessità, e quel senso di controllo ti permetterà di rimanere concentrato. Devi decidere cosa è giusto per la tua carriera mentre sei coinvolto nella ricerca di lavoro, ma non parlare con te stesso di qualcosa. Invece, impara a prendere decisioni informate in base alle tue priorità e ai tuoi obiettivi.




Ancora più importante, quando accetti un'offerta di lavoro, accettala per quello che è ora e agisci come se fosse la migliore di sempre. Conosco troppe persone che hanno accettato un'offerta di lavoro che non si adattava bene, spesso per circostanze estreme, e poi si convincevano a credere che in qualche modo sarebbe migliorata in futuro. Di solito non è un buon modo per iniziare un nuovo lavoro in quanto può creare tensione e sentimenti negativi. Se stai considerando un'offerta di lavoro, fai i compiti e cerca tutte le fonti possibili, comprese le recensioni online dei dipendenti. Ciò contribuirà a stabilire aspettative realistiche e ridurre al minimo la possibilità di essere sorpresi se scopri che il lavoro non è stato quello che ti aspettavi. Puoi accettare un lavoro che non è perfetto, assicurati solo di capire perché lo hai accettato e cosa intendi fare dopo per la tua carriera.




Il Dr. Bruce A. Johnson ha esperienza in amministrazione dell'istruzione superiore, educazione degli adulti, apprendimento a distanza, insegnamento online, sviluppo di facoltà, sviluppo di programmi di studio, progettazione didattica, apprendimento e sviluppo organizzativo, coaching professionale e scrittura di curriculum.

Reactions:
author-img
news trading hosting

Commenti

google-playkhamsatmostaqltradent