F news trading hosting

feed

wordpress gratis

In lacrime, #Aguero annuncia il pensionamento per problemi cardiaci

Trattenendo le lacrime, Sergio Aguero ha preso un respiro profondo e finalmente ha fatto l'annuncio che i fan di calcio avevano temuto da quando ha lasciato una partita con dolori al petto sei settimane fa.

"Ho deciso di smettere di giocare a calcio professionistico", ha detto mercoledì l'attaccante 33enne del Barcellona di fronte a un pubblico intimo di amici, familiari e compagni di squadra di una prolifica carriera di 18 anni che è giunta a una triste e improvvisa fine.

Aguero, uno dei più grandi attaccanti del mondo di questa generazione, è stato sottoposto a test dopo aver lasciato il campo, tenendosi il petto, durante la partita del Barcellona contro l'Alaves nel campionato spagnolo del 30 ottobre.

"Quando hanno fatto il primo test in clinica, lo staff medico mi ha chiamato per dirmi che c'era una grande possibilità che non sarei stato in grado di continuare a giocare", ha detto Aguero.

Parlando a una conferenza stampa appositamente organizzata sul campo del Camp Nou, Aguero ha guardato con tristezza mentre uno dei momenti salienti della sua carriera veniva riprodotto su uno schermo. Ci sono stati gol - e molti di loro - mostrati dal suo periodo in cui ha giocato per Independiente, Atlético Madrid, Manchester City, Argentina e il suo breve periodo al Barcellona, ​​a cui è arrivato a maggio, ma per il quale è riuscito a fare solo cinque presenze.

Sorrideva ricordando a tutti che l'ultimo gol della sua carriera era contro il Real Madrid, grande rivale del Barcellona.


In lacrime, Aguero annuncia il pensionamento per problemi cardiaci
 In lacrime, Aguero annuncia il pensionamento per problemi cardiaci


Alla domanda su come vorrebbe essere ricordato, Aguero - all'altezza della sua reputazione di persona timida - ha detto che non era la persona a cui chiedere.


Uno dei giocatori più riconoscibili al mondo, con il suo tiro potente e il suo movimento esplosivo, Aguero sarà ricordato soprattutto come giocatore per i suoi 10 anni al Man City durante i quali è diventato un grande del calcio inglese.

Aguero ha segnato un record per il club di 260 gol per il City ed è stato un giocatore chiave nella crescita della squadra come una forza importante in Inghilterra e in Europa. Ha realizzato un record di 12 triplette nel suo totale di 184 gol in Premier League, il più alto per un giocatore d'oltremare e il quarto più di tutti i tempi.

Ha anche segnato quello che è sicuramente il gol più famoso della Premier League, la drammatica vittoria a tempo scaduto contro il Queens Park Rangers che ha conquistato il titolo per il City nell'ultima giornata della stagione 2011-12.

Il manager della città Pep Guardiola, che è un ex allenatore del Barcellona e ha trasformato Aguero in un attaccante più completo durante il loro periodo insieme in Inghilterra, era al Camp Nou. Martedì i tifosi della città hanno cantato il nome di Aguero durante la vittoria per 7-0 della squadra sul Leeds.

"Uno dei migliori attaccanti di sempre", ha scritto su Twitter il centrocampista del City Kevin De Bruyne.

Aguero, che è arrivato al City dall'Atlético Madrid nel 2011, ha lottato con gli infortuni nelle sue ultime due stagioni al City ed è stato autorizzato a lasciare. Ha firmato per il Barcellona, ​​dove pensava che si sarebbe unito all'amico intimo e compagno di squadra dell'Argentina Lionel Messi solo per il sette volte giocatore mondiale dell'anno per unirsi al Paris Saint-Germain a causa dei problemi finanziari del club.

Aguero ha saltato l'inizio della sua prima stagione al Barcellona a causa di problemi di forma fisica e stava facendo solo la sua seconda partenza per la squadra quando ha sentito un fastidio al petto contro l'Alaves ed è uscito poco prima dell'intervallo.

"La decisione che ho preso", ha detto Aguero. "L'ho preso per la mia salute."

Per l'Argentina, Aguero ha segnato 41 volte in 97 partite - mettendolo al terzo posto nella lista dei marcatori di tutti i tempi della squadra nazionale - dopo aver fatto il suo debutto in prima squadra nel 2006. Questo è arrivato tra due titoli mondiali per le squadre giovanili argentine.

L'unico titolo importante di Aguero con l'Argentina è arrivato all'edizione di quest'anno della Copa America, in cui ha giocato a malapena, e ha anche vinto la medaglia d'oro olimpica a Pechino nel 2008. Ha giocato in tre Coppe del Mondo ed è stato sostituto nel secondo tempo in la finale del 2014 che l'Argentina ha perso 1-0 contro la Germania dopo i tempi supplementari.

Aguero è stato uno dei giocatori più giovani a esordire nella massima serie argentina, all'età di 15 anni con l'Independiente. Aveva parlato della possibilità di finire la sua carriera al club di Buenos Aires.

Aguero ha segnato 427 gol in 786 partite nella sua carriera.

multi

google-playkhamsatmostaqltradent