F news trading hosting

feed

wordpress gratis

Quanti KM fanno davvero 12 #AUTOELETTRICHE: autonomia e consumi reali

Home page

 queste sono dodici auto elettriche da viaggio cioè quelle con la batteria più grande .  e l'autonomia teoricamente maggiore già ma quanto  , si può arrivare lontano senza fermarsi mai come una carica completa.


Quanti KM fanno davvero 12 #AUTOELETTRICHE: autonomia e consumi reali
Quanti KM fanno davvero 12 #AUTOELETTRICHE: autonomia e consumi reali


 lo scopriremo  perché abbiamo messo insieme i modelli più interessanti del mercato ,  e liquideremo intorno a roma lungo il mitico , o sacro Graal ,  autostrada della capitale sfidando traffico imprevisti ,  per misurare consumi e ovviamente l'efficienza . alla fine certo dovremo ricaricare sarà un viaggio molto lungo ,  quindi mettetevi comodi perché partiamo dopo la sera .


 dunque benvenuti sul grande raccordo anulare o bentornati se avete visto già altre edizioni del nostro test se siete romani probabilmente state pensando che siamo dei pazzi approvare cui delle auto  , ma secondo noi questo è un circuito perfetto per riprodurre la realtà di un viaggio con tutte le sue sfaccettature di colore rumore  , e sapore e ovviamente con il traffico lungo questo anello lungo .


 quasi 70 km pensate che ogni giorno circolano fino a 180 mila macchine  , e se già può succedere di tutto in un giro figuriamoci in 34 o quanti ne faremo nelle prossime ore .


come la vedi fra beh per ora si scorre siamo a 74 chilometri all'ora che sta la zona un po' più intasata e complicato del raccordo quadrante est ,  e visto che stiamo rallentando approfittiamo di questi momenti per ricapitolare quali sono le caratteristiche delle auto.


 partiamo dal audi q4 litri in configurazione sport back quella più aerodinamica  , ma anche sportiva a livello stilistico è un super italia media spazioso . il giusto e con prestazioni equilibrate non mancano gli effetti speciali tipicamente audi è una ricerca maniacale della qualità percepita  .


con la bmw x6 sale di categoria e sicuramente non si passa inosservati e un maxi sub lungo cinque metri che sembra disegnato intorno a un salotto di lusso . i prezzi sono da ammiragli e contenuti tecnologici sono ovviamente di alto livello . ma il suo stile non mette d'accordo tutti la batteria è enorme quanto l'auto e poi c'è la mustang ma chi un nome che è già una dichiarazione di intenti .


ha fatto discutere il fatto che sia un suv eppure questa Ford si guida bene ha un design personale delle soluzioni tecniche interessanti l'autonomia lo scopriremo fra poco .dalla corea arriva la ioni x5 l'elettrica che inganna perché alle forme di una berlina compatta ma le dimensioni di un suv .

il look è a dir poco futuristico e dentro c'è tanto spazio con i siti riconfigurabili come le poltrone di un aereo l'Inghilterra è rappresentata dalla Jaguar a ebay senapa nel 2018 ma ancora avanguardista in termini di design questo crossover e ha un'impostazione molto sportiva e dunque perde qualcosa a livello di abitabilità su strada però ci si diverte e non si passa inosservati a chi e v6 è un altro bel


 esercizio di stile un po crossover un po fastback il powertrain  , e condiviso con quello della hyundai hoenig 5 a 2 o 4 ruote motrici malachia punto soprattutto sulle prestazioni la versione che stiamo provando a 325 cavalli .  ma c'è anche quella gt che di cavalli ne ha ben 585 la mercedes e cis e la nuova portabandiera delle berline d'alto rango a batteria .


 alessandro ciao maria eccoci pronto clienti tempo ecco ecco come sta andando il tuo viaggio . guarda dopo questo mezzo giro scusateci per il piccolo fuori onda ma ora sapete che su gra c'era anche maria leitner del tg2 motori che ha seguito la nostra prova . per raccontarvela in tv tornando alla mercedes e qs dicevamo che lei è la nuova portabandiera delle berline d'alto rango non che l'auto elettrica più lunga che c'è ed è progettata proprio per viaggiare comodi ,  possibilmente guidati da un autista fuori e la


 macchina piero dinamica del mondo dentro batte i record per dimensioni dell'ipad script di tutt'altra pasta e la porsche e titan in configurazione cross turismo tra l'altro lei è la potentissima versione turbo s fatta per essere guidata le prestazioni sono da cardiopalma ma non rinuncio la praticità che serve per portarsi la famiglia al seguito su strada e magari su un fuoristrada leggero tornando con i piedi per terra


 alla skoda hanyek è un suv da famiglia decisamente più accessibile e che si distingue tra l'altro per l'ottimo rapporto prezzo e dimensioni e prestazioni e poi ci sono tante soluzioni progettuali furbe nella migliore tradizione del marchio skoda a tema crossover da famiglia c'è ovviamente anche tesla con la


 model y che per molti è l'auto da battere nella sua categoria è una delle più grandi ma anche la più spaziosa in termini di abitabilità e bagagliaio ovviamente anche molto potente e fra poco vedremo quanto sarà in grado di arrivare lontano la volkswagen id 4 e il crossover elettrico di punta del marchio


 tedesco ha un design e rassicurante con quel tocco hi tech che non guasta per piacere a tanti e vanta anche una buona abitabilità le prestazioni sono allineate a quelle delle cugini audi e skoda quale quali condivide la piattaforma web arriva dalla svezia invece la volvo xc 40 recharge lei è l'unica auto del lotto che non è nata solo per essere elettrica ma porto in dote le qualità di un sub di successo che piace in tutto il mondo vedremo come se la caverà in termini di efficienza e autonomia.


 la tesla model 3 su cui stiamo viaggiando non è ovviamente in gara ma poi ne parleremo ugualmente perché ci sono una serie di novità tecniche che vale la pena raccontare nel frattempo voglio far di nuotare nuove sta viaggiando francesco perché l'armamentario tecnologico di cui dispone ed enel.


 è completamente lo puoi ben dire perché sto utilizzando un sistema che ci è stato fornito da geo tag che attraverso questo tablet mi permette di tenere traccia di tutte . le origini auto in gara a partire ovviamente dalla geolocalizzazione passando anche per il consumo istantaneo .


 il consumo medio è la carica residua della batteria e tutti questi dati ovviamente ci servono poi per fare le estrapolazioni le rielaborazioni finali da quando non fare classifiche e riclassificazioni chiedono esatto perché incroceremo alla fine i dati sia che abbiamo preso formalmente alla pagina con politico.


 per di bordo con quelli invece che provengono da youtube attraverso il collegamento alla porta o beni della macchina ma prima di fare i calcoli bisogna guidare dunque i nostri 12 driver sono coordinati da francesco insieme a giuliano che viaggia sulla klucar di moto ruane vigila severamente sul rispetto delle regole jaguar  . 


allora alle previsioni esci al dell'uscita nomentana e poi li seguiamo fino alla colonnina per riprendere il momento il nostro protocollo prevede di viaggiare sulla carreggiata esterna del gra che tecnicamente si chiama al 90 in senso antiorario i limiti di velocità sono i 130 chilometri orari o 110 in galleria ma poi 


 c'è la variabile traffico .  le auto viaggiano tutte con il clima acceso in modalità auto a 22 gradi finestrini chiusi il programma di guida normale e una sola persona a bordo ogni giro lungo sessantotto per i grow due chilometri e il tempo di percorrenza varia in funzione dell'orario per evitare le ore di   


 punta  , noi abbiamo scelto di viaggiare nella fascia centrale della giornata dalle 11 e 30 in avanti il test finisce quando la batteria arriva al 5 per cento e il driver esce dal raccordo per trovare la colonnina di ricarica più vicina [Applauso] [Musica] prima pausa caffè continua a piovigginare ma abbiamo la soddisfazione di aver battuto credo il guinness dei primati di auto elettriche parcheggiate in una stazione di servizio.


 guardate qua quante solo al di là dell'espresso buono del cappuccino così così e del pit stop tecnico in una toilette bocciatissima la sosta è utile per condividere le prime impressioni sull'efficienza delle macchine che no non mi posso anticipare pro vi dico che la prima parte del test si è rivelata meno trafficata del previsto poi al netto dei rallentamenti che ci sono al solito vicino agli svincoli che sono da un lato fastidiosi dall'altro interessante per rendersi conto di come lavora la rigenerazione e il motore in


 termini di assorbimento quando si va a riaccelerare vi ricordo che più sono grandi e pesanti le auto più sono svantaggiate al netto dello stile di guida in altre parole e sull'autonomia di uno elettrica si fanno sentite tutte quelle variabili che determinano un maggior consumo di energia pur esempio se piove si accendono i fari oppure se fa freddo o fa molto caldo e deve lavorare di più la climatizzazione sia


 dell'abitacolo che della batteria per garantire la temperatura di funzionamento ottimale e poi ci sono le gomme che sono una componente fondamentale per tutte le auto ma sulle elettriche fanno la differenza quando sono sviluppate specificamente bra auto batteria perché sono in grado di ridurre la resistenza al


 rotolamento e la rumorosità e sempre a proposito di gomme va da sé che un pneumatico invernale penalizza i consumi rispetto ad uno estivo e che più è grande il cerchio meno efficiente stata la macchina fate sempre caso a queste specifiche quando leggerete i dati di autonomia possiamo fare un


 piccolo spoiler lavoro vista della prima uscita esatto come previsto la volvo è stata la prima ad arrivare al 5 per cento ricarica ha avuto comunque una buona percorrenza però diciamo è andato tutto così com'è nove dei driver infatti che chiede istruzioni è arrivato al 5 per cento adesso sta uscendo dal raccordo per andare alla colonnina più vicina.


 a proposito di ricarica vale la pena fare una panoramica delle potenze previste per le 12 auto di questa prova per la corrente alternata c lo standard ormai quello degli undici chilowatt da considerare per le ricariche in città oa casa


 evidentemente quello che conta davvero per viaggiare e la potenza di ricarica in corrente continua 10 cioè quella delle colonnine cosiddette ultraveloci hpc da cui infrastruttura sulle autostrade italiane è ancora in corso di sviluppo come vedete superano i 200 kilowatt a porsche e mercedes hyundai kia e tesla ma va detto che la potenza di ricarica solitamente dimensionata sulla grandezza della batteria


 all'atto pratico il tempo per ricaricare dal 5 80 per cento la batteria che il range tipico per chi ricarica in viaggio in una colonnina ultrafast ci vogliono tra i 30 ei 40 minuti un po per tutti i modelli.


 nel frattempo sul gra si è fatta notte il traffico è aumentato e per non farsi mancare nulla e colleghi che viaggiano sulla più cara hanno pure forato una gomma come si dice a roma . ma in e gioia a parte il nostro intoppo le auto con la batteria relativamente più piccola sono via via uscite di scena con un derby


 fra la tesla model y la ford mustang prima è una finalissima fra la bmw x6 mercedes e qs subito dopo volete sapere com'è andata a finire .


parola ai numeri partiamo con la classifica dell'autonomia dove a sorpresa con 61 giri di gr la bmw x6 puntata sulla mercedes vs a seguire troviamo appaiate tesla e ford con circa 380 chilometri , e poi tutte le altre .


salvo alcune eccezioni la differenza rispetto al dato dichiarato è mediamente del 30 per cento ma è bene ricordare che il cosiddetto ciclo doppio il tp prevede almeno il 50 per cento di guida in città con velocità di punta decisamente più basse di quelle che abbiamo mantenuto sul grande raccordo anulare la classifica più interessante come sempre quella dei consumi di energia che evidenziano l'efficienza delle singole auto .


 al netto della grandezza della batteria su tutte con 17,4 chilowattora consumati per percorrere 100 km spicca la tesla modelli ypsilon che notoriamente il marchio più performante da questo punto di vista seguono ravvicinatissime fra loro  , sul filo dei 21 chilowattora ogni 100 kg di skoda utah e audi nella tabella poi esplicitiamo la misura delle gomme che come detto hanno la loro incidenza insieme al peso e alla potenza del motore.


 è chiaro che molte di queste auto non sono direttamente paragonabili per prezzo dimensioni e prestazioni e a proposito di prezzo concludiamo con una panoramica a costi a cominciare dal listino dei modelli protagonisti ma anche con il costo teorico di un pieno di energia a casa alla colonnina standard .


 e soprattutto a quella hpc che si utilizzerà in prospettiva per viaggiare in autostrada attenzione però che proprio per la ricarica ultra fase esistono tariffe scontate fino al 50 per cento disponibili su abbonamento attraverso offerte messe a punto dalle stesse case automobilistiche vi rimandiamo al nostro articolo dedicato per saperne di più .


 e la nostra tesla model tre li abbiamo promesso che vi avremmo detto qualcosa in più perché io francesco abbiamo viaggiato sul primo esemplare immatricolato in italia ma logato con un'autonomia teorica di 614 km contro i precedenti 580 ebbene sul gra noi siamo riusciti a percorrere 415 risultato fuori classifica  .


ma ottimo considerando che a differenza delle altre auto abbiamo viaggiato in due per altre curiosità e soprattutto per leggere con calma tutti i numeri della nostra prove rimandiamo all'articolo su inside eavis punto it mentre se avete domande le aspettiamo come sempre nei commenti.

multi

google-playkhamsatmostaqltradent