news trading hosting

feed

Flavio #Briatore

Home page

 “Prima raccoglievo mele per due centesimi. In Italia faccio fatica a trovare personale, i ragazzi non hanno testa, aspirano a non lavorare"




"Tanti giovani cercano lavoro sperando quasi di non trovarlo, preferiscono il reddito di cittadinanza a un percorso di carriera".


A parlare è Flavio Briatore che, intervistato dal Corriere, riprende alcune frasi che hanno tanto fatto discutere lo chef Alessandro Borghese sulla difficoltà di reperire lavoratori nel settore della ristorazione.


"Anche quando si garantiscono stipendi adeguati e contratti a lungo termine, loro rifiutano", aggiunge l'imprenditore cuneese. A Dubai non c'è problema nel reclutare personale, spiega: "Ho problemi in Italia, in Inghilterra e un po' in Francia. In Inghilterra a causa della Brexit, in Italia per il reddito di cittadinanza, che è diventata la vera ambizione dei giovani" .


“La prima domanda che i ragazzi mi fanno durante le interviste è se possono avere il fine settimana libero. Non li prendo nemmeno in considerazione, non li voglio più vedere, perché se qualcuno si candida nel settore della ristorazione, il weekend libero non ce l'avrà. Poi cambi settore».


I tempi sono cambiati, secondo il 72enne: «I ragazzi non hanno la testa, aspirano a non lavorare e a prendere una rendita. Ai miei tempi l'ambizione era quella di diventare un lavoratore dipendente, oggi di prendere il sussidio. Giovani che chiacchierano fino alle 3 del mattino ma non sono disponibili a lavorare”.


Ragazzi che, sempre con le parole di Briatore, «hanno perso il valore del lavoro. Da giovane raccoglievo mele per due centesimi, il mondo del lavoro è un mondo di sacrifici”.


Poi torna sempre lì, il problema dei problemi. Reddito di cittadinanza: "Va sospeso da aprile a ottobre perché l'Italia non sia senza lavoratori stagionali".

google-playkhamsatmostaqltradent