news trading hosting

feed

Il videogioco di fantascienza che tutti dovrebbero giocare almeno una volta

Home page

 

tutti dovrebbero giocare almeno una volta

È una delle esperienze più uniche nella storia dei videogiochi.

Finché vivrò, non dimenticherò mai la prima volta che Outer Wilds mi ha fatto dire "santa merda".


Avevo ricevuto per la prima volta le chiavi di lancio della mia astronave. Ancora confuso, ancora un po' incerto. Cosa sta succedendo qui? Di cosa parla questo videogioco? Come funziona tutto ciò? Dove dovrei andare ? 





Comunque ho seguito le istruzioni. Mi sono avvicinato alla mia navicella spaziale, una baracca di legno traballante. Ho premuto alcuni pulsanti e presto sono stato a galla, librando senza sforzo nell'oscurità dello spazio. Ancora confuso. Ancora incerto. Che diavolo sta succedendo qui? Questo non lo capisco affatto .


Poi, in lontananza, un pianeta. Un vivido puntino verde chiazzato nel vuoto. "Ci andrò, immagino", mi dissi, più per confusione che per altro.


Lottando contro i comandi della nave, mi diressi verso il pianeta verde, sfrecciando infine nella sua densa atmosfera verde alla massima velocità. "Non riesco a vedere un cazzo", sussurrai, ma poi emergo dalla nebbia. 


Non potevo credere ai miei occhi.




Ho avuto solo una frazione di secondo prima di tuffarmi a capofitto nell'oceano, ma l'ho visto. Questo era un pianeta d'acqua, delle dimensioni di un giocattolo. Ma questo non mi ha spaventato: sono stati i vortici. Almeno sei di loro, in competizione tra loro in una tempesta ultraterrena sulle onde. Mentre tornavo a galla in superficie, con l'acqua che scorreva dai finestrini, i miei occhi si trasformavano in piattini.


Il vento sferzava mentre i turbini in competizione galoppavano sulla superficie, così potenti da lanciare intere isole nell'atmosfera, letteralmente nello spazio, prima che si schiantassero di nuovo sul pianeta. Non avevo mai visto niente di simile in un videogioco. Non avevo mai visto niente di simile prima, punto. Ma questo era Outer Wilds. In Outer Wilds, l'esuberante immaginazione si normalizza.






Outer Wilds è un videogioco sull'esplorazione dello spazio, ma è anche un mistero da svelare. Seguendo le orme dei Nomai, una razza aliena morta migliaia di anni fa, Outer Wilds è un gioco in cui giochi a un detective spaziale, a indagare sulle rovine di una civiltà estinta nel tentativo di scoprire esattamente cosa diavolo è successo ? Il colpo di scena: Outer Wilds è incentrato su un ciclo temporale in stile Groundhog Day. Hai esattamente 22 minuti per indagare prima che il sole imploda, portando con sé l'intero sistema solare. Tutto ciò che resta: la conoscenza che hai acquisito durante quei pochi minuti preziosi.


Outer Wilds è un mistero che si rivela alla maniera tradizionale dei videogiochi - attraverso registri audio, note scritte e così via - ma l'esecuzione è così ispirata che si notano a malapena i tropi. Attraverso le sue ambientazioni fantasiose e gli enigmi sottili, Outer Wilds ispira costantemente un livello di stupore diverso da qualsiasi videogioco a cui abbia mai giocato. 





Outer Wilds ti fa viaggiare avanti e indietro su una manciata di pianeti diversi, ognuno più bizzarro dell'ultimo. Ognuno è carico di una strana tecnologia avanzata lasciata dai Nomai. Un indizio trovato su un pianeta potrebbe portarti in una nuova località in un pianeta che hai visitato in precedenza. Lentamente ti immergi più a fondo in questi ambienti abbaglianti e in una comprensione più profonda del mistero che stai cercando di risolvere. Non ci sono sparatorie, nessun platform complesso. In Outer Wilds la valuta è la conoscenza , la conoscenza che i giocatori usano per capire il loro prossimo passo e, di conseguenza, risolvere questo strano mistero a livello meta. Il risultato: una gioia costante e rivelatrice, una serie di momenti "santa merda" che rendono Outer Wilds indimenticabile.




Outer Wilds evoca costantemente stupore. C'è Giant's Deep, il suddetto pianeta con i suoi uragani in competizione, ma c'è anche Brittle Hollow, un mondo che sta crollando davanti ai tuoi occhi. Scendendo in profondità sotto la superficie si osservano intere sezioni del pianeta inghiottite da un buco nero che vibra al suo centro. Un passo falso e tu stesso potresti fallire. 


E cosa succede quando cadi in un buco nero in Outer Wilds? Beh, sarebbe scortese rovinare la sorpresa. Ma è strabiliante come ci si potrebbe aspettare.





Outer Wilds è punteggiato dai suoi momenti sacri di merda. Una luna quantistica che scompare quando smetti di guardarla. Tecnologia che ti consente di curvare istantaneamente tra due punti lontani. Pianeti gemelli collegati da una colonna di sabbia che scorre all'infinito avanti e indietro, rimodellando drammaticamente entrambi i pianeti come una complessa clessidra. 




Ma a differenza della fantascienza fredda e clinica di, per esempio, Interstellar o Arrival, Outer Wilds è un'invenzione casalinga, quasi acustica: un globo di neve su piccola scala di un universo, esattamente immaginato ed eseguito. Come se si espandesse all'ingrosso dagli atomi che collassano nella barba di Bon Iver. Questo fa parte del suo fascino. I suoi momenti più stravaganti ispirano stupore perché sono radicati in un mondo che ci è familiare, quasi anacronistico.





Navighi nello spazio su un'imbarcazione in legno, indossando una tuta spaziale che sembra costruita nel 19° secolo. Il tuo pianeta natale è il sogno di un hipster, come una visione rimpicciolita della natura selvaggia canadese o un video musicale dell'orso Grizzly . Il cast unico di personaggi di Outer Wilds oscilla su amache su pianeti alieni e suona il banjo ai fuochi da campo mentre l'universo crolla intorno a loro.





Tutto porta a questa sensazione travolgente: sei intrappolato in un universo in cui le tue idee tradizionali non hanno senso. Dove le gigantesche idee di fantascienza sui viaggi nello spazio sembrano appena oltre il tuo cervello primitivo. Tutto quello che puoi fare è guardare - con soggezione - mentre il sole implode in un brillante lampo blu, il tuo ciclo temporale completo. Prima di svegliarti ancora una volta con un sussulto, pronto a esplorare lo strano universo di Outer Wilds ancora una volta con occhi nuovi.


google-playkhamsatmostaqltradent