Gli è stato detto che non avrebbe vissuto più di un anno, ma ha provato un nuovo farmaco

feed

Gli è stato detto che non avrebbe vissuto più di un anno, ma ha provato un nuovo farmaco

Home page

 Gli è stato detto che non avrebbe vissuto più di un anno, ma ha provato un nuovo farmaco e si è ripreso dal cancro

Gli è stato detto che non avrebbe vissuto per più di 12 mesi a causa del suo colangiocarcinoma, ma ora è sano e il suo corpo è privo di cancro, ha riferito il quotidiano britannico The Independent.






Questo è quello che è successo con il cittadino britannico Robert Glenn (51 anni), che non riusciva a dormire a causa del dolore a causa del colangiocarcinoma, un raro tipo di cancro che colpisce il fegato, e le statistiche britanniche indicano che circa un migliaio di persone sono infette da esso ogni anno in Gran Bretagna, e solo il 5% riesce a vivere per circa 5 anni dopo la diagnosi.





Glenn è stato citato da the independent come dicendo che la sua vita è cambiata dopo essere stato accettato di partecipare a un esperimento medico presso la Christie Health Foundation, dove il risultato delle analisi eseguite su di lui ha dimostrato che il tumore porta un gran numero di "mutazioni genetiche nelle cellule", indicando che potrebbe avere una buona risposta al trattamento.


Ha aggiunto che Glen ha iniziato a utilizzare un farmaco immunoterapico approvato per l'uso nel trattamento di altri tipi di cancro, tra cui il cancro ai polmoni, ai reni e all'esofago, dove il trattamento a goccia, che aiuta il sistema immunitario a combattere il cancro, è stato combinato con la chemioterapia.





The independent ha sottolineato che il nome del farmaco non può essere divulgato perché è ancora in fase di sperimentazione per il trattamento del cancro del dotto biliare.

03:44

Con l'inizio del trattamento, Glenn è stato sorpreso che il tumore si sia ridotto significativamente da 12 centimetri a 2,6 centimetri, mentre il tumore surrenale si è ridotto da 7 centimetri a 4,1 centimetri.

I medici hanno scoperto che i tumori rimanenti sono solo un tessuto di cellule morte, il che significa che il farmaco ha ucciso la maggior parte delle cellule tumorali attive, mentre Glenn subirà un intervento chirurgico ad aprile per rimuovere i tumori maligni rimanenti nel suo corpo.


Glenn ha detto all'Independent che non sarebbe sopravvissuto se non fosse stato per il fatto che ha accettato di partecipare al processo del nuovo farmaco, esprimendo la sua grande gioia per il suo"ritorno" alla vita.


Fonte: The Independent

google-playkhamsatmostaqltradent