Il Ricordo di Riccardo Laganà: Un Uomo Devoto all'Azienda e al Servizio Pubblico

 

Il Ricordo di Riccardo Laganà: Un Uomo Devoto all'Azienda e al Servizio Pubblico

Nella notte, un brusco arresto cardiaco ha strappato Riccardo Laganà, Consigliere di Amministrazione di Rai, dalla vita terrena. La notizia ha gettato un'ombra di sgomento e tristezza tra i colleghi e dipendenti Rai, che vedevano in Laganà un rappresentante autentico e appassionato. Confermato per il suo secondo mandato nel CdA Rai, Laganà ha lasciato un vuoto incolmabile. La sua repentina scomparsa è stata sentita profondamente da tutta la Rai, per la quale ha dato voce e impegno nel Consiglio di Amministrazione. Il Presidente Rai, Marinella Soldi, insieme all'Amministratore Delegato, Roberto Sergio, hanno espresso il cordoglio e la tristezza dell'azienda, riconoscendo l'importanza del lavoro quotidiano del Servizio Pubblico, al quale Laganà era devotamente legato.

Una Vita Al Servizio della Rai

Nato nel cuore di Roma nel 1975, Riccardo Laganà ha iniziato il suo percorso nella Rai nel 1996, assumendo il ruolo di tecnico della produzione presso il Centro di Produzione di Roma. La sua dedizione al valore fondante del Servizio Pubblico radiotelevisivo è stata sempre evidente. Oltre al suo ruolo in azienda, Laganà ha collaborato con diverse organizzazioni e movimenti, tra cui Articolo 21, Move On Italia, Associazione Stampa Romana, Libertà e Giustizia, Appello Donne e Media, Assoprovider, Libera Cittadinanza e Net Left. Nel 2011 ha creato la piattaforma web "lndigneRAI" per promuovere il dibattito sulla Rai e sui temi del Servizio Pubblico. Nel 2015 ha fondato l'associazione Rai Bene Comune, che si è impegnata nella tutela del Servizio Pubblico radiotelevisivo, un impegno che lo ha portato a diventarne presidente.

Impegno Sociale e Ambientale

Oltre al suo ruolo all'interno dell'azienda, Laganà è stato un attivista dedicato alla tutela degli animali e dell'ambiente. Ha collaborato attivamente con diverse associazioni, lavorando alla formazione e all'educazione sul rispetto per gli animali e l'ambiente. Questa passione ha dimostrato il suo impegno oltre i confini aziendali, riflettendo il suo desiderio di rendere il mondo un posto migliore attraverso l'informazione, la sensibilizzazione e l'azione concreta.

Un Patrimonio di Impegno e Integrità

Le parole del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all'informazione e all'editoria, Alberto Barachini, riflettono l'ammirazione e il rispetto per Laganà: "L’impegno, la trasparenza e il coraggio di Riccardo Laganà sono un patrimonio da non disperdere. Esprimo le mie sentite condoglianze alla sua famiglia e alla Rai che ha avuto l’opportunità di avere il supporto professionale di un consigliere di amministrazione che credeva realmente e totalmente nel valore del servizio pubblico". Anche la presidente della commissione di Vigilanza Rai, Barbara Floridia, ha espresso il suo cordoglio, sottolineando la schiettezza, la lealtà e la profonda conoscenza dell'azienda che caratterizzavano Laganà.

Un'eredità di Passione e Dedizione

La scomparsa di Riccardo Laganà ha lasciato un vuoto nel CdA e nell'intera Rai. Il suo impegno costante per il servizio pubblico e il suo desiderio di migliorare l'azienda sono stati riconosciuti da tutti. Il suo lavoro non solo ha contribuito al successo dell'azienda, ma ha anche ispirato colleghi, amici e familiari. L'Usigrai e la Fnsi hanno condiviso il suo impegno a favore del servizio pubblico e della valorizzazione delle professionalità all'interno della Rai. Laganà resterà un esempio di passione, integrità e dedizione che continuerà a guidare il cammino della Rai e di coloro che credono nel valore della comunicazione, dell'informazione e della tutela del servizio pubblico radiotelevisivo.


Commenti



Font Size
+
16
-
lines height
+
2
-