Riapre l'aeroporto di Catania mentre i passeggeri protestano per il trattamento della compagnia aerea

 

Riapre l'aeroporto di Catania mentre i passeggeri protestano per il trattamento della compagnia aerea



L'aeroporto di Catania ha riaperto le sue operazioni la mattina di martedì, mentre i passeggeri maltesi bloccati si lamentano del trattamento ricevuto da Air Malta.

L'aeroporto è rimasto chiuso per l'intera giornata di lunedì a causa di un'eruzione sul vicino Monte Etna, che ha creato una coltre di cenere e ha spinto la cenere sulla pista e sulle piste di decollo e atterraggio.

Tre voli Air Malta/Ita tra Malta e Catania sono stati cancellati a causa della situazione.

Uno dei passeggeri bloccati, Marco Mallia, ha dichiarato di essere stato "abbandonato" dalla compagnia aerea.

Ha raccontato al Times of Malta che il gruppo a cui apparteneva era prenotato per il volo Air Malta KM643 alle 23:30 di lunedì, destinazione Malta.

"Quando siamo arrivati in aeroporto, ci è stato detto di aspettare aggiornamenti dalla compagnia (Air Malta). Quindici minuti prima dell'orario di partenza previsto, il tabellone delle partenze del volo ha annunciato che il volo era stato cancellato. Abbiamo cercato di ottenere informazioni su come procedere, ma non c'era nessun rappresentante di Air Malta con cui parlare e chiedere assistenza. Ci è stato detto di contattare Air Malta, ma chiamando tutti i numeri di telefono pubblicizzati sul sito web di Air Malta siamo stati accolti da un messaggio preregistrato che annunciava la chiusura degli uffici.

"Il sito web non fornisce alcuna informazione o guida su cosa fare per tornare a Malta. Il sistema di reclami via email afferma che le email riceveranno risposta entro dieci giorni.

"Adesso sono le 5 del mattino e siamo stati lasciati bloccati dalle 23 di ieri, quando è stato annunciato che il volo era stato cancellato. Contrariamente a quanto Air Malta ha annunciato in alcuni comunicati stampa, non ci è stata offerta alcuna bevanda o acqua fresca. Alcune persone fortunate hanno trovato un posto dove sedersi, il resto ha dovuto stare in piedi o sdraiarsi per terra. Nessuno risponde alle nostre richieste di assistenza."

Un altro passeggero, che ha preferito non essere nominato, ha detto: "Non abbiamo idea di come possiamo tornare a Malta. Mia madre, che ha 80 anni, ha passato la notte cercando di dormire su una sedia in aeroporto."

Air Malta ha rilasciato l'ultima dichiarazione stampa la sera di lunedì, affermando che l'aeroporto di Catania sarebbe rimasto chiuso per l'intera giornata di lunedì fino alle 6 del mattino di martedì.

Un volo Air Malta per Catania è decollato da Malta poco dopo le 6 del mattino.

Situazione Attuale dell'Aeroporto di Catania e I Passeggeri Bloccati

L'aeroporto di Catania ha affrontato una situazione complessa a seguito dell'eruzione del vicino Monte Etna. Questo evento naturale ha causato la chiusura dell'aeroporto per un'intera giornata, influenzando le operazioni di volo e causando disagi significativi per i passeggeri, in particolare quelli che dovevano volare con Air Malta.

La Cancellazione dei Voli e l'Impossibilità di Contattare Air Malta

La cancellazione di tre voli tra Malta e Catania ha lasciato molti passeggeri in attesa di informazioni e assistenza. Secondo quanto riportato da Marco Mallia, un passeggero bloccato, la compagnia aerea non è stata in grado di fornire comunicazioni chiare e tempestive riguardo alla situazione dei voli. L'assenza di rappresentanti di Air Malta all'aeroporto ha reso difficile per i passeggeri ottenere assistenza diretta, contribuendo all'aumento della frustrazione e dell'incertezza.

La Mancanza di Assistenza e le Condizioni dei Passeggeri

Uno dei punti critici sollevati da Marco Mallia è la mancanza di assistenza fornita dalla compagnia aerea ai passeggeri bloccati. Egli ha dichiarato che i passeggeri non hanno ricevuto bevande o acqua fresca nonostante la lunga attesa e le difficoltà incontrate. Alcuni fortunati hanno trovato un posto dove sedersi, mentre molti altri sono stati costretti a rimanere in piedi o addirittura a sdraiarsi per terra. Queste condizioni non solo hanno causato disagio fisico, ma hanno anche aumentato il senso di abbandono e la delusione dei passeggeri.

La Mancanza di Informazioni e Guida da Parte di Air Malta

Un altro aspetto critico è emerso dalla testimonianza dei passeggeri, ovvero la mancanza di informazioni dettagliate e linee guida su come procedere per tornare a Malta. Il sito web di Air Malta e i numeri di telefono forniti non hanno fornito risposte adeguate, lasciando i passeggeri senza un piano chiaro per affrontare la situazione. Questo ha ulteriormente aumentato la confusione e l'ansia dei passeggeri, che si sono trovati senza opzioni chiare per risolvere la loro situazione.

La Prospettiva Futura

Nonostante i disagi e la mancanza di assistenza sperimentata dai passeggeri bloccati, è fondamentale che le compagnie aeree, come Air Malta, affrontino queste situazioni in modo più efficace in futuro. La comunicazione tempestiva e accurata, l'assistenza adeguata e la considerazione per il benessere dei passeggeri sono elementi chiave per gestire situazioni di emergenza come questa. Inoltre, la trasparenza e la fornitura di informazioni chiare e accessibili possono contribuire a ridurre l'ansia e l'incertezza dei passeggeri in situazioni difficili.

In conclusione, la situazione all'aeroporto di Catania rappresenta una sfida per tutti i soggetti coinvolti, dai passeggeri alle compagnie aeree e alle autorità aeroportuali. È fondamentale che le lezioni apprese da questa esperienza vengano applicate per migliorare la gestione di situazioni simili in futuro. La priorità dovrebbe essere sempre data alla sicurezza, al benessere e alla soddisfazione dei passeggeri, al fine di garantire un'esperienza di viaggio positiva nonostante gli imprevisti.


Commenti



Font Size
+
16
-
lines height
+
2
-