last posts

Capra Camosciata delle Alpi: Origini, Caratteristiche e Allevamento

 

Capra Camosciata delle Alpi: Origini, Caratteristiche e Allevamento

🐐 Origine

La Capra Camosciata delle Alpi, originaria della Svizzera, ha esteso la propria presenza in diverse nazioni europee, con una particolare diffusione in Francia e Germania. In Italia, trova la sua allevatura prevalente nelle regioni dell'arco alpino, specialmente in Piemonte e in Trentino-Alto Adige. Il Libro Genealogico di questa razza è stato attivato nel territorio italiano nel 1973.

Il suo nome deriva dalla somiglianza del suo mantello con quello del camoscio. È annoverata tra le sette razze caprine ufficialmente riconosciute in Svizzera, insieme ad Appenzel, Saanen, Grigionese strisciata, Toggenburg, Vallesana e Verzaschese. La Capra Camosciata delle Alpi si distingue per la sua frugalità nell'alimentazione, la robustezza e la capacità di adattarsi a svariate condizioni. Caratterizzata da un temperamento docile e affettuoso, eccelle come produttrice di latte di ottima qualità.





🏞️ Caratteristiche

Taglia e Aspetto Fisico

La Capra Camosciata delle Alpi presenta una taglia medio-grande, con una testa relativamente piccola, leggera e fine, e la presenza di barba nei maschi. Le orecchie, lunghe e oblique in avanti, non pendono mai. Il tronco è caratterizzato da un torace ed un addome ampi, mammelle di forma piriforme e capezzoli ben sviluppati. Il vello, di tonalità fulva con variazioni, presenta un pelo corto con riga mulina. Le estremità degli arti e gli unghielli sono neri, mentre una maschera facciale rappresenta una delle sue caratteristiche distintive.

Altezza e Peso

L'altezza al garrese è di circa 86 centimetri per i maschi e 74 centimetri per le femmine. Il peso medio si attesta intorno ai 100 chilogrammi per i maschi e 70 chilogrammi per le femmine.

Produzione di Latte e Fertilità

Le produzioni medie di latte variano, raggiungendo i 324 litri per le primipare e i 507 litri per le pluripare. La fertilità si attesta al 95%. I capretti nascono con un peso medio di 3,5 chilogrammi e raggiungono i 12,5 chilogrammi dopo 60 giorni.

🤔 Domande Frequenti

Quali sono le caratteristiche principali della Capra Camosciata delle Alpi?

La Capra Camosciata delle Alpi si distingue per la sua taglia medio-grande, il mantello simile al camoscio, il temperamento docile e affettuoso, oltre alla capacità di adattarsi a varie situazioni.

In quali regioni italiane è più diffusa l'allevatura di Capre Camosciate delle Alpi?

In Italia, questa razza caprina è prevalentemente allevata nelle regioni dell'arco alpino, specialmente in Piemonte e in Trentino-Alto Adige.

Qual è la produttività media di latte della Capra Camosciata delle Alpi?

Le produzioni medie di latte di questa razza variano dai 324 litri per le primipare ai 507 litri per le pluripare.

📌 Hashtag

  1. #CapraCamosciata
  2. #AllevamentoCaprino
  3. #LatteDiQualità

La Capra Camosciata delle Alpi rappresenta una razza caprina di notevole interesse per l'allevamento, grazie alle sue caratteristiche distintive e alla sua adattabilità. La sua presenza nelle regioni alpine italiane continua a essere di rilevanza per l'agricoltura e l'economia locale.


Commenti



Font Size
+
16
-
lines height
+
2
-