last posts

Gestione della Popolazione di Orsi in Trentino: Approvazione del Ddl per l'Abbattimento Annuale

 

Gestione della Popolazione di Orsi in Trentino: Approvazione del Ddl per l'Abbattimento Annuale

Decisione Importante della Giunta Provinciale

Modifiche alla Legge del 2018

Nell'ultima riunione della Giunta provinciale, è stato dato il via libera al disegno di legge che prevede l'abbattimento di fino a 8 orsi all'anno in Trentino. Secondo l'assessore Roberto Failoni, questa decisione rappresenta un cambiamento significativo e un risultato importante, frutto di un accordo con il Governo. L'obiettivo è gestire la popolazione di orsi nel territorio in modo da garantire la sicurezza delle persone e migliorare le condizioni di lavoro degli agricoltori e di coloro che operano nell'ambiente forestale.

Modifiche Introdotte dal Ddl

Il disegno di legge apporta modifiche alla legge del 2018, specificando che ogni anno sarà definito il numero massimo di orsi "rimovibili" sulla base del Piano d'azione nazionale (Pacobace). Questa decisione sarà presa considerando valutazioni tecniche e scientifiche, con il nulla osta di Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), che, sebbene necessario, non è vincolante.

Gestione della Popolazione di Orsi

La provincia ha preso questa decisione per contenere la crescita della popolazione di orsi in Trentino. Secondo il Rapporto grandi carnivori 2022, la popolazione di orsi nella regione supera già le 100 unità. Per applicare il disegno di legge, sarà necessario ottenere l'approvazione del Consiglio provinciale dopo il passaggio nella Commissione competente.

Prospettive Future e Analisi Demografica

Ispra ha condotto un'analisi demografica per il 2024 e il 2025, concludendo che fino a otto orsi all'anno possono essere "rimovibili", di cui non più di due femmine adulte e non più di due maschi adulti. Dal 2026, le quote massime saranno ridefinite in base ai dati demografici successivi forniti da Ispra.

Domande Frequenti

1. Perché è stata presa la decisione di abbattere gli orsi in Trentino?

La decisione mira a contenere la crescita della popolazione di orsi nella regione, garantendo la sicurezza delle persone e migliorando le condizioni di lavoro degli agricoltori.

2. Chi autorizza l'abbattimento degli orsi e quali sono i criteri utilizzati?

L'autorizzazione viene concessa sulla base del Piano d'azione nazionale (Pacobace), con valutazioni tecniche e scientifiche. Ispra emette il nulla osta, che, sebbene necessario, non è vincolante.

3. Quali sono le prospettive per la gestione futura della popolazione di orsi in Trentino?

Le quote massime di orsi "rimovibili" saranno ridefinite a partire dal 2026, in base ai dati demografici successivi forniti da Ispra.


Commenti



Font Size
+
16
-
lines height
+
2
-